le EDICOLE votive


"(...) Ho memoria di una visione febbrile e confusa di tabernacoli di Santi e di Vergini, agli angoli delle strade"  
(Charles Dickens, Pictures from Italy, 1846) 


Il centro storico di Genova, come un cielo notturno d'estate, è costellato di edicole votive, segno tangibile e testimonianza concreta della grande devozione dei Genovesi.
Nel 1865 ne erano state censite ben 852.
Il termine edicola, dal latino "aedicula", diminutivo di "aedes" (tempio), nella tradizione classica descriveva un piccolo tempietto che ospitava la statua della divinità.
Esse sono vere e proprie opere d'arte incastonate come pietre preziose negli angoli, ma non solo, degli antichi palazzi dei caruggi della Superba.
La loro nascita nella tradizione cristiana risale al Medioevo e al culto di Maria predicato soprattutto da San Bernardo e da San Bonaventura fino a giungere alla massima diffusione che avviene nel Seicento, legata soprattutto alla consacrazione della città di Genova alla Madonna, avvenuta nel 1637, di cui Vi ho parlato anche nella pagina dedicata a le CHIESE di GENOVA.
La loro presenza aveva anche, per così dire, un'utilità pratica: da una parte, essendo poste agli angoli delle vie ed illuminate, la sera davano luce ai vicoli circostanti, dall'altra, poichè i vicoli non avevano un loro nome, per indicare una direzione, spesso si prendeva come punto di riferimento questa o quella edicola votiva.
In questa pagina troverete tutte le edicole votive che ancora oggi si trovano nei vicoli di Genova e la storia di quelle che purtroppo oggi non vi sono più.


 INDICE

Sestiere di Prè

1. Edicola in Via Balbi altezza Piazza Truogoli di Santa Brigida
2. Edicola in Salita Santa Brigida civico 11 r
3. Edicola in Via Prè angolo Salita di San Giovanni
4. Edicola in Piazza Truogoli di Santa Brigida civico 9
5. Edicola in Via Prè altezza Vico Marinelle
6. Edicola in Via Prè angolo Vico Dora
7. Edicola in Via Prè civico 42
8. Edicola in Via Prè civico 25
9. Edicola in Via Prè civico 18
10. Edicola Via Prè altezza Vico Largo
11. Edicola in Via Gramsci angolo Vico II Scalo 
12. Edicola in Via Gramsci 19
13. Edicola in Via Gramsci 13 r
14. Edicola in Piazzetta San Carlo
15. Edicola in Vico della Pace 3
16. Edicola in Via delle Fontane 10
17. Edicola in Piazza della Nunziata 4 (Convento Francescano della Nunziata)
18. Edicola in Via del Campo (Porta dei Vacca)
19. Edicola in Via del Campo angolo Vico Chiuso Raggi
20. Edicola in Via del Campo angolo Vico Superiore Santa Sabina 
21. Edicola in Vico Superiore di Santa Sabina
22. Edicola Vico Untoria angolo Vico Croce Bianca
23. Edicola in Piazza dei Fregoso angolo Vico del Campo
24. Edicola Vico dei Fregoso
25. Edicola in Piazza del Campo (1)
26. Edicola in Piazza del Campo (2)
27. Edicola in Vico San Marcellino
28. Edicola in Via del Campo 3
29. Edicola in Via Bensa
30. Edicola Via Sant'Agnese 13
31. Edicola in Piazza del Carmine
32. Edicola in Salita San Bernardino altezza Vico Prudenza
33. Edicola in Vico dello Zucchero angolo Salita di Carbonara
34. Edicola in Vico della Giuggiola altezza Salita di Carbonara
35. Edicola in Salita San Nicolò civico 18
36. Edicola in Via Pertinace altezza Corso Firenze
37. Edicola in Piazza dietro i Forni 5 
38. Edicola in Salita San Nicolosio 7
39. Edicola in Salita San Nicolosio 9


Sestiere della Maddalena

40. Edicola in Via Lomellini angolo Salita dell'Oro
41. Edicola in Via Lomellini civico 5
42. Edicola in Piazza Fossatello civico 3 r
43. Edicola in Piazza Fossatello civico 9 
44. Edicola in Via al Ponte Calvi
45. Edicola in Via Fossatello altezza Vico di San Pancrazio
46. Edicola in Vico a sinistra di San Pancrazio
47. Edicola in Vico Giannini 11
48. Edicola in Piazza Pinelli 5
49. Edicola in Salita San Siro civico 15 r
50. Edicola in Via San Siro civico 4 r
51. Edicola in Via San Siro civico 4
52. Edicola in Via San Siro civico 8 
53. Edicola in Piazza di Pellicceria
54. Edicola in Vico della Torre di San Luca
55. Edicola in Via San Luca angolo Vico del Serriglio
56. Edicola in Vico del Serriglio 19 r
57. Edicola in Via San Luca angolo Vico San Raffaele
58. Edicola in Via San Luca altezza Vico del Sepolcro
59. Edicola in Via San Luca angolo Vico Orti di Banchi
60. Edicola  in Via al Ponte Reale angolo Vico Denegri
61. Edicola in Via Orefici (Loggia della Mercanzia)
62. Edicola in Vico del Rosario civico 9
63. Edicola in Via della Maddalena angolo Vico del Rosario
64. Edicola in Vico Portanuova angolo Vico Droghieri 
65. Edicola in Piazza Santa Maria degli Angeli
66. Edicola in Vico Santa Maria degli Angeli angolo Salita Santa Maria degli Angeli 
67. Edicola in Vico Boccanegra (Palazzo Rosso)
68. Edicola in Via della Maddalena angolo Via della Posta Vecchia
69. Edicola in Piazza della Posta Vecchia angolo Via delle Vigne
70. Edicola in Vico delle Mele civico 6 (cortile di Palazzo Brancaleone Grillo)
71. Edicola in Archivolto De Franchi
72. Edicola in Piazza della Cernaia
73. Edicola in Via della Maddalena altezza Vico Lavagna 
74. Edicola in Piazzetta Cambiaso
75. Edicola in Vico del Papa altezza Vico dietro il Coro delle Vigne
76. Edicola in Piazza della Lepre angolo Vico della Lepre
77. Edicola in Via della Maddalena angolo Vico Boccanegra
78. Edicola in Vico del Duca civico 7
79. Edicola in Vico del Duca civico 10
80. Edicola in Vico del Duca archivolto su Via Garibaldi
81. Edicola in Vico Angeli civico 9
82. Edicola in Vico Angeli civico 17
83. Edicola in Vico Salvaghi angolo Vico Gattagà
84. Edicola in Vico Gattagà civico 3 r
85. Edicola in Via della Maddalena (abside della Chiesa della Maddalena)
86. Edicola in Via della Maddalena (facciata laterale della Chiesa della Maddalena)
87. Edicola in Vico Spada 25 r
88. Edicola in Vico Inferiore del Ferro angolo Vico Speranza
89. Edicola in Vico Superiore del Ferro angolo Vico Speranza
90. Edicola in Via Macelli di Soziglia
91. Edicola in Piazza Lavagna civico 4
92. Edicola in Piazza Soziglia (San Giovanni Battista)
93. Edicola in Piazza Soziglia (Mater Salutis)
94. Edicola in Via Luccoli civico 24
95. Edicola in Via Luccoli angolo Piazzetta Chighizola
96. Edicola in Via Luccoli civico 26
97. Edicola in Piazza Luccoli
98. Edicola in Via degli Orefici angolo Vico dei Conservatori del Mare
99. Edicola in Via Garibaldi civico 1 (Palazzo Agostino Pallavicino poi Cambiaso)   
100. Edicola in Piazza Portello 15r
101. Edicola in Salita Inferiore Sant'Anna civico 16
102. Edicola in Salita Inferiore Sant'Anna civico 26
103. Edicola in Spianata Castelletto civico 3


Sestiere del Molo

104. Edicola in Piazza della Rovere
105. Edicola in Piazza Fontane Marose angolo Vico dei Parmigiani (Palazzo Spinola dei Marmi)
106. Edicola in Vico dell'Arancio civico 9r
107. Edicola in Salita Pallavicini 3
108. Edicola in Piazza dei Garibaldi angolo Vico dei Garibaldi
109. Edicola in Via Chiossone 14
110. Edicola in Via David Chiossone angolo Via Monte di Pietà
111. Edicola in Via David Chiossone angolo Vico Casana
112. Edicola in Via Cassa di Risparmio 4
113. Edicola in Via Luccoli civico 9 r
114. Edicola in Vico Casana 6
115. Edicola in Vico del Fieno altezza Piazza Soziglia
116. Edicola in Vico del Fieno 5
117. Edicola in Vico del Fieno 30 r
118. Edicola in Vico della Neve 8
119. Edicola in Piazza San Matteo angolo Vico Doria 
120. Edicola in Salita San Matteo angolo Vico delle Fiascaie
121. Edicola in Salita Arcivescovado angolo Vico degli Indoratori 
122. Edicola in Vico Indoratori 15
123. Edicola in Vico Indoratori altezza Via Scurreria la Vecchia
124. Edicola in Via Scurreria la Vecchia civico 12 r (Chiostro di San Lorenzo) 
125. Edicola in Via Tomaso Reggio altezza Via Scurreria la Vecchia
126. Via San Lorenzo civico 48 r
127. Edicola in Via Scurreria civico 6
128. Edicola in Piazza Invrea angolo Vico Invrea
129. Edicola in Vico Indoratori 9
130. Edicola in Vico Squarciafico civico 1
131. Edicola in Vico Indoratori angolo Via Conservatori del Mare
132. Edicola in Via Orefici angolo Via Conservatori del Mare
133. Edicola in Via San Pietro della Porta angolo Via Conservatori del Mare
134. Edicola in Vico delle Cinque Lampadi  
135. Edicola in Vico dei Cartai altezza Piazza Banchi
136. Edicola in Vico dei Cartai 
137. Edicola in Via Sottoripa 37 r
138. Edicola in Via Sottoripa 27 r
139. Edicola in Via Sottoripa 17 r
140. Edicola in Vico della Scuole Pie
141. Edicola in Via Canneto il Curto angolo Vico dell'Oliva
142. Edicola in Vico Gibello angolo Vico dell'Oliva
143. Edicola in Vico delle Compere altezza Sottoripa
144. Edicola in Vico del Filo angolo Vico delle Cinque Lampadi
145. Edicola in Piazza Raibetta (Palazzo San Giorgio)
146. Edicola in Vico Fornetti di fronte 1r
147. Edicola in Via San Giorgio civico 2
148. Edicola in Via delle Grazie angolo Via di San Bernardo
149. Edicola in Via delle Grazie civico 16
150. Edicola in Archivolto delle Grazie 
151. Edicola in Archivolto Piazza di San Cosimo
152. Edicola in Vico dietro il Coro di San Cosimo civico 6r
153. Edicola in Vico dietro il Coro di San Cosimo civico 19
154. Edicola in Via di San Bernardo angolo Vico dietro il coro di San Cosimo
155. Edicola in Piazza Stella 5
156. Edicola in Vico Gesù
157. Edicola in Piazza Embriaci 4

158. Edicola in Piazza Sauli angolo Vico Sauli
159. Edicola in Vico Sauli civico 9 
160. Edicola in Via Giustiniani civico 9
161. Edicola in Via San Bernardo angolo Via Chiabrera 
162. Edicola in Via Giustiniani altezza Via Chiabrera
163. Edicola in Via Giustiniani civico 22
164. Edicola in Via Canneto il Lungo altezza Vico Chiabrera
165. Edicola in Via Canneto il Lungo 13
166. Edicola in Via Canneto il Lungo angolo Vico Valoria
167. Edicola in Piazza Valoria
168. Edicola in Piazza San Bernardo altezza Via San Bernardo
169. Edicola in Via Canneto il Lungo civico 97 r
170. Edicola in Via Canneto il Lungo 14
171. Edicola in Via Canneto il Lungo angolo Salita Pollaiuoli
172. Edicola in Piazza Matteotti civico 1
173. Edicola in Piazza Pollaiuoli
174. Edicola in Via di Porta Soprana civico 1
175. Edicola in Via di Porta Soprana civico 19
176. Edicola in Vico dei Notari angolo Vico delle Erbe
177. Edicola in Piazza delle Erbe civico 6 r
178. Edicola in Piazza delle Erbe
179. Edicola in Salita del Prione 1r
180.  Edicola sotto l'arco di Porta Soprana
181. Edicola in Via di Ravecca 3
182. Edicola in Vico Gattilusio altezza Via di Ravecca
183. Edicola in Via di Ravecca altezza Salita Coccagna
184. Edicola in Salita Coccagna angolo Passo delle Murette
185. Edicola in Salita Fava Greca angolo Vico di Coccagna
186. Edicola in Vico del Dragone 43 r
187. Edicola in Vico delle Fate 3
188. Edicola in Vico del Fico civico 9
189. Edicola in Salita Re Magi civico 2
190. Edicola in Via San Donato (fianco della Chiesa di SaDonato)
191. Edicola in Vico Amandorla civico 5
192. Edicola in Vico Vegetti civico 14
193. Edicola in Vico Vegetti
194. Edicola in Vico Vegetti angolo Salita di Mascherona
195. Edicola in Via di Mascherona, già civico 19 (ex Convento di Santa Maria in Passione) 
196. Edicola in Via di Santa Maria di Castello civico 27
197. Edicola in Via Santa Croce (Convento di Santa Maria di Castello)
198. Edicola in Piazza Santa Croce 21r 
199. Edicola in facciata dell'Oratorio di Sant'Antonio della Marina (1)
200. Edicola in facciata dell'Oratorio di Sant'Antonio della Marina (2)
201. Edicola in Vico sotto le Murette civico 11 r
202. Edicola in Vico di Campopisano civico 12
203. Edicola iVico Superiore di Campopisano civico 3 
204. Edicola in Via Ravasco civico 13
205. Edicola in Via del Colle civico 58
206. Edicola al Porto Antico in facciata dell'Edificio Millo
207. Edicola in Via del Molo (San Giovanni Battista)
208. Edicola in Via del Molo 22 (San Giuseppe)
209. Edicola in Via del Molo 22 (Madonna della Guardia) 
210. Edicola in via del Molo angolo Vico Palla
211. Edicola in Vico delle Vele (scalinata)


Sestiere di Portoria

212. Edicola in Salita Santa Caterina
213. Edicola in Via Fieschi angolo Via alla Porta degli Archi
214. Edicola in Via della Madre di Dio civico 61
215. Edicola in Via della Madre di Dio civico 41
216. Edicola in Via della Madre di Dio civico 26
217. Edicola in Via della Madre di Dio (pilone del Ponte di Carignano)
218. Edicola in Via della Madre di Dio civico 11
219. Edicola in Via della Madre di Dio civico 2
220. Edicola in Passo Gattamora (casa di Paganini)
221. Edicola in Piazza Bonifazio


Sestiere di San Vincenzo

222. Edicola in Via San Vincenzo civico 58
223. Edicola in Via San Vincenzo civico 50
224. Edicola in Via San Vincenzo civico 96 a/r
225. Edicola in Via San Vincenzo (facciata di quella che fu la Chiesa di Santo Spirito)


Val Bisagno

226. Edicola in Accesso a Via Chiappazzo
227. Edicola in Via Bobbio 33 r
228. Edicola in Via del Veilino 


Sestiere di Prè


1. Edicola in Via Balbi altezza Piazza Truogoli di Santa Brigida

Situato in Via Balbi, sopra l'archivolto che immette alla Piazza dei Truogoli di Santa Brigida, questa bella statua marmorea raffigura San Giovanni Battista.




2. Edicola in Salita Santa Brigida civico 11 r

Situato Salita Santa Brigida, sopra il portale monumentale che anticamente era l'ingresso del Convento di Santa Brigida, questo semplice tabernacolo raffigura la santa che a cui era intitolato il complesso monastico.





3. Edicola in Via Prè angolo Salita di San Giovanni

Situata all'angolo tra Via Prè e Salita di San Giovanni, il gruppo marmoreo, datato XVIII Secolo, raffigura la Madonna che appare al Beato Botta, il tutto sormontato da un baldacchino semicircolare.


L'edicola votiva in Via Prè angolo Salita di San Giovanni
(foto di Antonio Figari)



4. Edicola in Piazza Truogoli di Santa Brigida civico 9

Situata a lato dei famosi truogoli che alla piazza danno il nome, questa edicola settecentesca dalle forme mosse, arricchita da motivi floreali e vegetali e sormontata da una raggiera e un elegante fastigio sulla sommità, conserva al suo centro una statua della Madonna con Bambino e San Giovannino risalente al XVII Secolo come ci racconta l'iscrizione posta alla base: "GIESU MARIS 1617".




5. Edicola in Via Prè altezza Vico Marinelle


L'edicola votiva in Via Prè altezza Vico Marinelle
(foto di Antonio Figari)


6. Edicola in Via Prè angolo Vico Dora





7. Edicola in Via Prè civico 42

Edicola a tempietto, in stucco, dalle eleganti forme classiche. Purtroppo non rimane più traccia del dipinto.





8. Edicola in Via Prè civico 25

Questa semplice nicchia contiene la statua marmorea di Santa Caterina da Genova.






9. Edicola in Via Prè civico 18





10. Edicola in Via Prè altezza Vico Largo






11. Edicola in Via Gramsci angolo Vico II Scalo 




12. Edicola in Via Gramsci 19




13. Edicola in Via Gramsci 13 r





14. Edicola in Piazzetta San Carlo


L'edicola votiva in Piazzetta San Carlo
(foto di Antonio Figari)



15. Edicola in Vico della Pace 3





16. Edicola in Via delle Fontane 10





17. Edicola in Piazza della Nunziata 4 (Convento Francescano della Nunziata)





18. Edicola in Via del Campo (Porta dei Vacca)





19. Edicola in Via del Campo angolo Vico Chiuso Raggi


L'edicola votiva in Via del Campo angolo Vico Chiuso Raggi
(foto di Antonio Figari)



20. Edicola in Via del Campo angolo Vico Superiore Santa Sabina


L'edicola votiva in Via del Campo angolo Vico Superiore Santa Sabina
(foto di Antonio Figari)


21. Edicola in Vico Superiore di Santa Sabina





22. Edicola Vico Untoria angolo Vico Croce Bianca






23. Edicola in Piazza dei Fregoso angolo Vico del Campo





24. Edicola Vico dei Fregoso




25. Edicola in Piazza del Campo (1)





26. Edicola in Piazza del Campo (2)





27. Edicola in Vico San Marcellino


L'edicola votiva in Vico San Marcellino
(foto di Antonio Figari)


28. Edicola in Via del Campo 3




29. Edicola in Via Bensa





30. Edicola Via Sant'Agnese 13



31. Edicola in Piazza del Carmine

Questa edicola votiva, recentemente riportata all'antico splendore, raffigura la Madonna del Carmine nell'atto di donare il sacro scapolare a San Simone Stock. La storia racconta che nel 1251 l'Ordine del Carmelo, nato in Terra Santa, rischiava di estinguersi: il Priore Generale, Simone Stock, si rivolse alla Madonna componendo l'inno "Flos Carmeli". Ella comparve a Simone e donò lui uno scapolare, simbolo della Sua protezione.

Di grandi dimensioni, questa edicola risale al XVIII secolo: la scena centrale è incorniciata da colonne scanalate e volute, il tutto sormontato da una raggiera con cherubini e due putti ai lati di tipico gusto baroccheggiante.


L'edicola votiva in Piazza del Carmine
(foto di Antonio Figari)


32. Edicola in Salita San Bernardino altezza Vico Prudenza




33. Edicola in Vico dello Zucchero angolo Salita di Carbonara





34. Edicola in Vico della Giuggiola altezza Salita di Carbonara




35. Edicola in Salita San Nicolò civico 18






36. Edicola in Via Pertinace altezza Corso Firenze






37. Edicola in Piazza dietro i Forni 5





38. Edicola in Salita San Nicolosio 7





39. Edicola in Salita San Nicolosio 9






Sestiere della Maddalena

40. Edicola in Via Lomellini angolo Salita dell'Oro











41. Edicola in Via Lomellini civico 5





42. Edicola in Piazza Fossatello civico 3 r





43. Edicola in Piazza Fossatello civico 9 




44. Edicola in Via al Ponte Calvi


L'edicola votiva in Via al Ponte Calvi
(foto di Antonio Figari)



45. Edicola in Via Fossatello altezza Vico di San Pancrazio






46. Edicola in Vico a sinistra di San Pancrazio



47. Edicola in vico Giannini 11




48. Edicola in Piazza Pinelli 5




49. Edicola in Salita San Siro civico 15 r




50. Edicola in Via San Siro civico 4 r




51. Edicola in Via San Siro 4




52. Edicola in Via San Siro 8 




53. Edicola in Piazza di Pellicceria





54. Edicola in Vico della Torre di San Luca






55. Edicola in Via San Luca angolo Vico del Serriglio


L'edicola votiva in Via San Luca angolo Vico del Serriglio
(foto di Antonio Figari)


56. Edicola in Vico del Serriglio 19 r




57. Edicola in Via San Luca angolo Vico San Raffaele


L'edicola votiva in Via San Luca angolo Vico San Raffaele
(foto di Antonio Figari)



58. Edicola in Via San Luca altezza Vico del Sepolcro




 
59. Edicola in Via San Luca angolo Vico Orti di Banchi

Questa splendida edicola a guisa di medaglione di marmo raffigura un episodio della vita di San Vincenzo Ferreri.
La tradizione la attribuisce allo scultore Niccolò Traverso.
Il cartiglio marmoreo sotto il medaglione riporta la data 1747.


L'edicola votiva in Via San Luca angolo Vico San Sepolcro
(foto di Antonio Figari)


Il cartiglio marmoreo sotto il medaglione
(foto di Antonio Figari)



60. Edicola  in Via al Ponte Reale angolo Vico Denegri





61. Edicola in Via Orefici (Loggia della Mercanzia)

Questa piccola edicola in marmo, risalente alla fine del XVI secolo o agli inizi del XVII secolo, è costitutuita da un medaglione centrale entro il quale vi è la Madonna con il Bambino, seduta sopra una nuvola con ai piedi le anime imploranti del Purgatorio. Intorno al medaglione vi è una ghirlanda di fiori.
Alla base del medaglione un cartiglio marmoreo reca la scritta "NOSTRA SIGNORA DELLE GRAZIE"
Un ultimo appunto: confrontando l'immagine attuale con foto più antiche si può notare che  è scomparso il piccolo frontone sulla cima dell'edicola che le conferiva l'aspetto di un tiempietto.





62. Edicola in Vico del Rosario civico 9





63. Edicola in Via della Maddalena angolo Vico del Rosario





64. Edicola in Vico Portanuova angolo Vico Droghieri


L'edicola votiva in Vico Portanuova angolo Vico Droghieri
(foto di Antonio Figari)


65. Edicola in Piazza Santa Maria degli Angeli


L'edicola votiva in Piazza Santa Maria degli Angeli
(foto di Antonio Figari)



66. Edicola in Vico Santa Maria degli Angeli angolo Salita Santa Maria degli Angeli 






67. Edicola in Vico Boccanegra (Palazzo Rosso)






68. Edicola in Via della Maddalena angolo Via della Posta Vecchia

All'angolo tra Via della Maddalena e Via della Posta Vecchia è posta una bellissima edicola formata da un tondo di marmo sormontato da tre angeli con entro la statua di Sant'Antonio con in braccio il Bambin Gesù (copia dell'originale che si trova in Museo di Sant'Agostino).

Se Vi fermate un attimo come faccio sempre io a dar un saluto al "mio" Santo noterete una scritta sotto la base dell'edicola, "SIQUAERIS MIRACULA": essa è l'incipit di una preghiera che si rivolgeva a Sant'Antonio per ritrovare le cose perdute, eccola


« Si quaeris miracula
mors, error, calamitas,
demon, lepra fugiunt,
aegri surgunt sani.
Cedunt mare, vincula,
membra resque perditas
petunt et accipiunt
juvenes et cani.
Pereunt pericula,
cessat et necessitas,
narrent hi qui sentiunt,
dicant Paduani.
Cedunt mare, vincula…
Gloria Patri et Filio et Spiritui Sancto…
Cedunt mare, vincula… »
« Se miracoli tu brami,
fugge error, calamità,
lebbra, morte, spirti infami
e qualunque infermità.
Cede il mare e le catene
trova ognun ciò che smarrì
han conforto nelle pene
vecchi e giovani ogni dì.
I perigli avrai lontani,
la miseria sparirà;
ben lo sanno i Padovani,
preghi ognun e proverà!
Cede il mare e le catene…
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo…
Cede il mare e le catene… »

Questa preghiera era detta "tredicina di Sant'Antonio" perché, per tradizione, essa andava recitata tredici volte di seguito senza interruzione.
Sotto l'incipit dell'invocazione al Santo un'altra scritta recita "ELEEMOSUN PIORUM 1778", elemosina che i fedeli lasciavano nella cassetta posta lì sotto, descritta, insieme alle altre presenti nei vicoli, nel paragrafo "32. Le pietre della carità" nella pagina de "le PIETRE parlanti".


L'edicola di Sant'Antonio posta all'angolo tra Via della Maddalena e Via della Posta Vecchia
(foto di Antonio Figari)


La cassetta per le elemosine posta sotto l'edicola di Sant'Antonio
(foto di Antonio Figari)



69. Edicola in Piazza Posta Vecchia angolo Via delle Vigne

L'edicola di Sant'Antonio posta in Piazza Posta Vecchia angolo Via delle Vigne
(foto di Antonio Figari)


70. Edicola in Vico delle Mele civico 6 (cortile di Palazzo Brancaleone Grillo)


L'edicola votiva in Vico delle Mele 6 (Palazzo Brancaleone Grillo)
(foto di Antonio Figari)


71. Edicola in Archivolto De Franchi





72. Edicola in Piazza della Cernaia


L'edicola votiva in Piazza della Cernaia
(foto di Antonio Figari)



73. Edicola in Via della Maddalena altezza Vico Lavagna





74. Edicola in Piazzetta Cambiaso

L'edicola votiva in Piazzetta Cambiaso
(foto di Antonio Figari)


75. Edicola in Vico del Papa altezza Vico dietro il Coro delle Vigne

Questa edicola settecentesca, di recente restaurata, è costituita da un tabernacolo marmoreo con colonnine con capitelli corinzi sormontanti da un timpano spezzato con al centro la figura di Dio Padre. Entro la nicchia centrale vi è un gruppo scultoreo, anche in bianco marmo, con la Madonna, il Bambino e San Giovannino.
Sotto la mensola curvilinea vi sono tre grandi teste di cherubini alati che costituiscono lo scenografico basamento dell'edicola.
Tracce di affreschi sono visibili nella parte di facciata tra il timpano curvilineo ed il baldacchino di ardesia.





76. Edicola in Piazza della Lepre angolo Vico della Lepre






77. Edicola in Via della Maddalena angolo Vico Boccanegra

Questa edicola settecentesca in stucco, a nicchia semicircolare con cornice ornata a volute e motivi floreali, si trova all'angolo tra Via della Maddalena e Vico Boccanegra. Molto bello è il basamento costituito da un grande cherubino alato. Entro la nicchia vi è la statua di San Francesco da Paola riconoscibile dagli abiti franscani ed il bastone sul quale appoggia uno scudo circolare ove si legge la parola "CHARITAS". Secondo la tradizione infatti un angelo apparve a San Francesco mentre pregava e tenendo fra le mani uno scudo luminoso su cui si leggeva "CHARITAS" gli disse: "Questo sarà lo stemma del tuo Ordine"


L'edicola votiva in Via della Maddalena angolo Vico Boccanegra
(foto di Antonio Figari)


78. Edicola in Vico del Duca civico 7





79. Edicola in Vico del Duca civico 10




80. Edicola in vico del Duca archivolto su Via Garibaldi



81. Edicola in Vico Angeli
civico 9





82. Edicola in Vico Angeli civico 17






83. Edicola in Vico Salvaghi angolo Vico Gattagà

Questa edicola votiva conserva ancora nella parte superiore e nelle parti laterali l'originaria bellezza degli stucchi settecenteschi con due angeli che sorreggono eleganti panneggi. Al centro troviamo una statua marmorea della Madonna col Bambino.
Sono invece andati distrutti l'originaria mensola che sorreggeva la statua e il grande cartiglio a forma di cuore che sono stati ricostruiti in un recente restauro che ha restituito all'edicola l'antica bellezza.

L'edicola votiva in Vico Salvaghi angolo Vico Gattagà
(foto di Antonio Figari)



84. Edicola in Vico Gattagà civico 3 r





85. Edicola in Via della Maddalena (abside della Chiesa della Maddalena)

L'edicola votiva in Via della Maddalena
(foto di Antonio Figari)



86. Edicola in Via della Maddalena (facciata laterale della Chiesa della Maddalena)





87. Edicola in Vico Spada 25 r




88. Edicola in Vico Inferiore del Ferro angolo Vico Speranza




89. Edicola in Vico Superiore del Ferro angolo Vico Speranza

Situata all'angolo tra questi due vicoli, essa è, a parer mio, una delle più belle e decorate edicole votive del centro storico genovese.

L'edicola votiva in Vico Superiore del Ferro angolo Vico Speranza
(foto di Antonio Figari)



90. Edicola in Via Macelli di Soziglia

L'edicola votiva in Via Macelli di Soziglia
(foto di Antonio Figari)


91. Edicola in Piazza Lavagna civico 4





92. Edicola in Piazza Soziglia


L'edicola votiva in Piazza Soziglia
(foto di Antonio Figari)



93. Edicola in Piazza Soziglia (Mater Salutis)

In Piazza Soziglia al civico 10 un medaglione marmoreo tondo contiene  la testa ad altorilievo della Madonna cinta da una corona aggettante ed intorno al capo la scritta "MATER SALUTIS".
Sotto il medaglione una lunga epigrafe ci racconta che questa immagine fu qui collocata il 31 dicembre 1854 in ringraziamento alla Vergine Maria perché questa casa non ci fu "compianta persona" (questa casa infatti non fu toccata dall'epidemia di colera che era scoppiata proprio in quell'anno).
L'epigrafe ci racconta anche che ad eseguire detto altorilievo fu lo scultore Gio.Batta Cevasco (che tante opere eseguì a Genova in quegli anni nel Cimitero Monumentale di Staglieno  o nella Villa Durazzo Pallavicini a Pegli, o collaborando alla relalizzazione del Monumento a Cristoforo cColombo in Piazza Acquaverde, per fare solo alcuni esempi).


L'edicola votiva in Piazza Soziglia
(foto di Antonio Figari)




94. Edicola in Via Luccoli civico 24




95. Edicola in Via Luccoli angolo Piazzetta Chighizola




96. Edicola in Via Luccoli civico 26

L'edicola votiva in Via Luccoli
(foto di Antonio Figari)



97. Edicola in Piazza Luccoli




98. Edicola in Via degli Orefici angolo Vico dei Conservatori del Mare

L'edicola votiva in Via degli Orefici angolo Vico degli Scudai
(foto di Antonio Figari)



99. Edicola in Via Garibaldi civico 1 (Palazzo Agostino Pallavicino poi Cambiaso)




100. Edicola in Piazza Portello 15r




101. Edicola in Salita Inferiore Sant'Anna civico 16




102. Edicola in Salita Inferiore Sant'Anna civico 26

A metà di questa antica e ripida "creuza" di mattoni, quasi all'angolo con Via Bruzza, vi è una splendida edicola, fulgido esempio del barocchetto genovese: il dipinto centrale, protetto da una grata, raffigura Sant'Anna, la Madonna e San Giovanni Battista.

L'edicola votiva in Salita Inferiore Sant'Anna civico 26
(foto di Antonio Figari)



103. Edicola in Spianata Castelletto civico 3


L'edicola votiva in Spianata Castelletto civico 3
(foto di Antonio Figari)

"Questa statua con la sua nicchia parimente di marmo è tutto lavoro moderno in mezzo alla piazza che viene formata da que'  casamenti fabbricati dopo il 1850, e si trova nella facciata della casa a levante": così descrivono i Remondini l'edicola votiva posta in facciata del civico 3 di Spianata Castelletto. Come recita la lapide sotto la mensola, essa fu posta in loco dal Cav. Angelo Borgo, colui che aveva fatto edificare detta palazzina. Nelle due piccole lapide laterali alla precedente si legge "ERET 1853" (l'edicola viene qui posizionata in detto anno) e sull'altra "RESTAU 1920" (in quell'anno la stessa fu restaurata). Il tabernacolo si presenta nella classica tipologia a timpano su colonnine con capitelli corinzi ed al centro la nicchia semicircolare dipinta di azzurro che ospita una Madonna Immacolata opera di Santo Varni, uno dei più importanti scultori dell'ottocento genovese.
Nella lapide centrale posta sotto la nicchia, di seguito alle parole relative al Cav. Borgo, è incisa la frase "MONSTRA TE ESSE MATREM", frase della preghiera "Ave Maris Stella". La tradizione ci rimanda a San Bernardo di Chiaravalle: mentre lo stesso recitava l'Ave Maris Stella davanti ad un effige mariana, nel momento in cui pronunciò questa frase, l'immagine prese vita e  dal seno di Maria caddero tre gocce di latte sulla labbra del Santo nutrendolo di scienza divina (questo spiegherebbe le sue straordinarie doti oratorie). La "lactatio", così è detto questo fatto miracoloso, si verificò, sempre secondo la tradizione, nella chiesa di Sant Vorles a Chatillon-sur-Seine.
Sotto l'edicola una lapide marmorea ricorda coloro che "onorarono la Madonna di Castelletto con offerte e divozione": nel lungo elenco compare il Senatore Erasmo Piaggio e tante famiglie genovesi tra le quali i Bozzo-Costa e i Figari (miei antenati) che già avevano donato cospicue somme alla chiesa dell'Immacolata. La lapide non riporta una data ma è certamente successiva al novembre del 1898, anno in cui Erasmo Piaggio fu nominato senatore del Regno d'Italia.
La lapide sopradescritta dimostra la grande devozione, di cui è oggetto l'edicola della Madonnina di Castelletto, che accresce  anche a seguito di alcuni fatti miracolosi: la 1° domenica di luglio 1883 si stacca un pezzo di cornicione del palazzo mentre sta rincasando un giovane, Bartolomeo Casale, che si salva poiché il pezzo si spezza in due all'altezza della statua della Madonna cadendo a destra e a sinistra del giovane e lasciandolo incolume. Qualche tempo dopo un fanciullo di otto anni cade dal palazzo e rimane incolume nonostante il salto di 22 metri. Si racconta poi di Caterina, fruttivendola, che cade dal quarto piano del palazzo rimanendo illesa. Infine le cronache ricordano la bomba della seconda guerra mondiale caduta in Spianata e rimasta inesplosa risparmiando gli abitanti del luogo e le loro case.



La prima domenica di luglio, giorno in cui nel 1883 avviene il primo evento miracoloso, diventa il giorno in cui il quartiere festeggia la Madonnina di Castelletto con una lunga processione (come vedete nell'antica immagine qui sopra risalente al 1908) che attraversa le vie del quartiere fino ad arrivare sotto l'edicola. Questa tradizione, ce si era, per così dire, persa alla fine del XX secolo, è "rinata" nel 2024 grazie al parroco  della chiesa di Nostra Signora delle Grazie e San Gerolamo, don Davide Bernini, al quale va il mio ringraziamento anche per avermi voluto coinvolgere nei festeggiamenti.
A questo proposito, di seguito ecco il video completo del mio intervento:





Sestiere del Molo


104. Edicola in Piazza della Rovere





105. Edicola in Piazza Fontane Marose angolo Vico dei Parmigiani (Palazzo Spinola dei Marmi)






106. Edicola in Vico dell'Arancio 9 r


L'edicola votiva in Vico dell'Arancio 9  r
(foto di Antonio Figari)



107. Edicola in Salita Pallavicini 3





108. Edicola in Piazza dei Garibaldi angolo Vico dei Garibaldi




109. Edicola in Via Chiossone 14





110. Edicola in Via David Chiossone angolo Via Monte di Pietà





111. Edicola in Via David Chiossone angolo Vico Casana



112. Edicola in Via Cassa di Risparmio 4




113. Via Luccoli civico 9 r





114. Edicola in Vico Casana 6





115. Edicola in Vico del Fieno altezza Piazza Soziglia





116. Edicola in Vico del Fieno 5





117. Edicola in Vico del Fieno 30 r






118. Edicola in Vico della Neve 8





119. Edicola in Piazza San Matteo angolo Vico Doria 


L'edicola votiva in Piazza San Matteo angolo Vico Doria
(foto di Antonio Figari)


120. Edicola in Salita San Matteo angolo Vico delle Fiascaie


L'edicola votiva in Salita San Matteo angolo Vico delle Fiascaie
(foto di Antonio Figari)



121. Edicola in Salita Arcivescovado angolo Vico degli Indoratori

L'edicola votiva in Salita Arcivescovado angolo Vico degli Indoratori
(foto di Antonio Figari)


122. Edicola in Vico Indoratori 15




123. Edicola in Vico Indoratori altezza Via Scurreria la Vecchia


L'edicola votiva in Vico Indoratori altezza Via Scurreria la Vecchia
(foto di Antonio Figari)




124. Edicola in Via Scurreria la Vecchia civico 12r (Chiostro di San Lorenzo)


L'edicola votiva in Via Scurreria la Vecchia 12r
(foto di Antonio Figari)



125. Edicola in Via Tomaso Reggio altezza Via Scurreria la Vecchia

L'edicola votiva in Via Tomaso Reggio altezza Via Scurreria la Vecchia
(foto di Antonio Figari)





126. Via San Lorenzo civico 48 r





127. Edicola in Via Scurreria civico 6




128. Edicola in Piazza Invrea angolo Vico Invrea






129. Edicola in Vico Indoratori 9





130. Edicola in Vico Squarciafico civico 1






131. Edicola in Vico Indoratori angolo Via Conservatori del Mare





132. Edicola in Via Orefici angolo Via Conservatori del Mare




133. Edicola in Via San Pietro della Porta angolo Via Conservatori del Mare


L'edicola votiva in Via San Pietro della Porta angolo Via Conservatorie del Mare
(foto di Antonio Figari)



134. Edicola in Vico delle Cinque Lampadi


L'edicola votiva in Vico delle Cinque Lampadi
(foto di Antonio Figari)

(foto di Antonio Figari)



135. Edicola in Vico dei Cartai altezza Piazza Banchi


L'edicola votiva in Vico dei Cartai angolo Piazza Banchi
(foto di Antonio Figari)


136. Edicola in Vico dei Cartai


In Vico dei Cartai, posto all'angolo di un palazzo, vi è un bel tabernacolo marmoreo del XVII Secolo, incorniciato da robuste volute su cui poggiano due cherubini e sopra le quali si erge il timpano curvo, spezzato al centro, che termina con due piccole volute. Nel mezzo vi è il monogramma di Maria attorniato da una raggiera.
La statua originaria che vi era collocata è andata perduta e al suo posto vi è una moderna statua della Madonna con il Bambino.
Sulla mensola che regge la base dell'edicola sono scolpite le seguenti parole:
QUI ELUCIDANT ME
VITAM ETERNAM 
HABEBUNT

SAP. ZA
 
"Chi mi glorificherà, avrà vita eterna"

(e' un passo del Libro del Saracide chiamato anche "Sapienza di Sirach", per questo motivo troviamo la scritta "SAP.ZA")

Accanto all'edicola votiva è stata murata una palla di cannone, una delle tantissime che caddero su Genova il 5 aprile 1849 durante il Sacco di Genova. Una palla di cannone del tutto simile è murata sotto una edicola votiva in Via Mascherona e si riferisce sempre al bombardamento del 5 aprile 1849, mentre due palle di cannone, mute tesimoni del bombadamneto austriaco del 1747, sono murate accanto ad una edicola in Via del Veilino.
L'usanza di murare palle di cannone accanto alle edicole votive nasce dal desiderio di ringraziare la Vergone Maria per lo scampato pericolo.


L'edicola votiva in Vico dei Cartai
(foto di Antonio Figari)



137. Edicola in Via Sottoripa 37 r




138. Edicola in Via Sottoripa 27 r




139. Edicola in Via Sottoripa 17 r




140. Edicola in Vico delle Scuole Pie


L'edicola votiva in Vico delle Scuole Pie
(foto di Antonio Figari)


141. Edicola in Via Canneto il Curto angolo Vico dell'Oliva


L'edicola votiva in Via Canneto il Curto angolo Vico dell'Oliva

(foto di Antonio Figari)


142. Edicola in Vico Gibello angolo Vico dell'Oliva




143. Edicola in Vico delle Compere altezza Sottoripa





144. Edicola in Vico del Filo angolo Vico delle Cinque Lampadi


L'edicola votiva in Vico del Filo angolo Vico delle Cinque Lampadi
(foto di Antonio Figari)



Particolare dell'edicola votiva in Vico del Filo angolo Vico delle Cinque Lampadi
(foto di Antonio Figari)

 


145. Edicola in Piazza Raibetta (Palazzo San Giorgio)



L'edicola votiva in Piazza Raibetta in facciata di Palazzo San Giorgio
(foto di Antonio Figari)


146. Edicola in Vico Fornetti di fronte 1r




147. Edicola in Via San Giorgio civico 2






148. Edicola in Via delle Grazie angolo Via di San Bernardo






149. Edicola in Via delle Grazie civico 16





150. Edicola in Archivolto delle Grazie




151. Edicola in Archivolto Piazza di San Cosimo





152. Edicola in Vico dietro il Coro di San Cosimo civico 6r


L'edicola votiva in Vico dietro il Coro di San Cosimo 6r
(foto di Antonio Figari)


153. Edicola in Vico dietro il Coro di San Cosimo civico 19





154. Edicola in Via di San Bernardo angolo Vico dietro il coro di San Cosimo





155. Edicola in Piazza Stella 5





156. Edicola in Vico Gesù





157. Edicola in Piazza Embriaci 4  






158. Edicola in Piazza Sauli angolo Vico Sauli




159. Edicola in Vico Sauli civico 9



L'edicola votiva in Vico Sauli 9

(foto di Antonio Figari)


160. Edicola in Via Giustiniani civico 9


L'edicola votiva in Via Giustiniani
(foto di Antonio Figari)


161. Edicola in Via San Bernardo angolo Via Chiabrera






162. Edicola in Via Giustiniani altezza Via Chiabrera


L'edicola votiva in Via Giustiniani altezza Via Chiabrera
(foto di Antonio Figari)


163. Edicola in Via Giustiniani civico 22 







164. Edicola in Via Canneto il Lungo altezza Vico Chiabrera




165. Edicola in Via Canneto il Lungo 13



166. Edicola in Via Canneto il Lungo angolo Vico Valoria





167. Edicola in Piazza Valoria

L'edicola votiva in Piazza Valoria
(foto di Antonio Figari)


168. Edicola in Piazza San Bernardo altezza Via San Bernardo





169. Edicola in Via Canneto il Lungo civico 97 r




170. Edicola in Via Canneto il Lungo 14




171. Edicola in Via Canneto il Lungo angolo Salita Pollaiuoli





172. Edicola in Piazza Matteotti civico 1


L'edicola votiva in Piazza Matteotti
(foto di Antonio Figari)



173. Edicola in Piazza Pollaiuoli


L'edicola votiva in Piazza Pollaiuoli
(foto di Antonio Figari)


174. Edicola in Via di Porta Soprana civico 1





175. Edicola in Via di Porta Soprana civico 19





176. Edicola in Vico dei Notari angolo Vico delle Erbe


L'edicola votiva in Vico dei Notari angolo Vico delle Erbe
(foto di Antonio Figari)


177. Edicola in Piazza delle Erbe civico 6 r





178. Edicola in Piazza delle Erbe


L'edicola votiva in Piazza delle Erbe
(foto di Antonio Figari)



179. Edicola in Salita del Prione 1r





180. Edicola sotto l'arco di Porta Soprana

Risalente al XVII-XVIII Secolo, è una bell'edicola in stucco con al centro un quadretto raffigurante la Madonna della Guardia.
Sopra l'immagine vi sono due piccole teste dia angeli e una raggiera che contiene il monogramma di Maria.
Altre due piccole teste di angeli sono poste agli angoli della mensola.



 
181. Edicola in Via di Ravecca 3





182. Edicola in Vico Gattilusio altezza Via di Ravecca


L'edicola votiva in Via Ravecca angolo Vico Gattilusio
(foto di Antonio Figari)



183. Edicola in Via di Ravecca altezza Salita Coccagna





184. Edicola in Salita Coccagna angolo Passo delle Murette






185. Edicola in Salita Fava Greca angolo Vico di Coccagna




186. Edicola in Vico del Dragone 43 r




187. Edicola in Vico delle Fate 3





188. Edicola in Vico del Fico civico 9


L'edicola votiva in Vico del Fico civico 9
(foto di Antonio Figari)

189. Edicola in Salita Re Magi 2






190. Edicola in Via San Donato (fianco della Chiesa di San Donato)



 
191. Edicola in Vico Amandorla civico 5





192. Edicola in Vico Vegetti civico 14






193. Edicola in Vico Vegetti


L'edicola votiva in Vico Vegetti
(foto di Antonio Figari)


194. Edicola in Vico Vegetti angolo Salita di Mascherona
 

L'edicola votiva in Vico Vegetti angolo Salita di Mascherona
(foto di Antonio Figari)


 
195. Edicola in Via di Mascherona, già civico 19 (ex Convento di Santa Maria in Passione)

L'edicola votiva in Via di Mascherona
(foto di Antonio Figari)


196. Edicola in Via di Santa Maria di Castello civico 27





197. Edicola in Via Santa Croce (Convento di Santa Maria di Castello)

L'edicola votiva in Via Santa Croce
(foto di Antonio Figari)


198. Edicola in Piazza Santa Croce 21r

In Piazza Santa Croce, in facciata dell'edificio che cela internamente i resti della chiesa che alla piazza dà il nome (vi rimando alla pagina dedicata a le CHIESE di GENOVA per approfondire la sua storia), vi è una edicola marmorea a tempietto, databile tra la fine del XVII e gli inizi del XVIII secolo,  con semicolonne con capitelli ionici che reggono una trabeazione in marmi policromi. La mensola alla base dell'edicola è retta da due volute ed un cherubino ad ali spiegate. Entro la nicchia vi è la statua di San Giovanni Battista nel deserto (come ci racconta il Vangelo secondo Matteo 3,4 "E lui, Giovanni, portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle intorno ai fianchi (...)"). Accanto a questa statua, purtroppo mutila di un braccio, vi è un San Giovannino con in braccio l'agnello. Curioso il fatto che si sia deciso di raffigurare lo stesso santo in due distinti momenti della sua vita.


L'edicola votiva in Piazza Santa Croce
(foto di antonio Figari)



199. Edicola in facciata dell'Oratorio di Sant'Antonio della Marina (1)





200. Edicola in facciata dell'Oratorio di Sant'Antonio della Marina (2)





201. Edicola in Vico sotto le Murette civico 11 r





202. Edicola in Vico di Campopisano civico 12





203. Edicola in Vico Superiore di Campopisano civico 3







204. Edicola in Via Ravasco civico 13






205. Edicola in Via del Colle civico 58 

Questa edicola, sita in Via del Colle al civico 58, presenta un'elegante cornice con due cherubini a mo' di cariatidi che sorreggono l'incorniciatura semicircolare sopra la nicchia sulla quale poggiano due cornucopie a tortiglione colme di frutta. E' probabile che al culmine dell'incorniciatura vi fosse la una testa di cherubino oggi scomparsa.
Nella nicchia, dipinta in blu cielo con stelline, era collocata l'immagine sacra: l'originale statua della Madonna con in braccio il Bambin Gesù e ai piedi San Giovanni Battista Battista (che vedete nella prima immagine) è stata rubata ed è oggi sostituita da quella che vedete nelle immagini seguenti.
Di questa edicola vi mostro tre immagini: la prima risale alla metà del XX Secolo, la seconda al 2017 e la terza al dicembre 2021 (dopo il restauro eseguito dall'amica Francesca Olcese, che ringrazio per avermi reso partecipe delle fasi del restauro e soprattutto per aver restituito l'antica bellezza a questa edicola). Vi ho mostrato tutte e tre le immagini per farvi capire come un percorso di recupero delle tantissime edicole votive dei vicoli, che oggi versano in stato di abbandono, sia un qualcosa di realizzabile, oltre che auspicabile, se solo ci fosse la volontà di tutti di farlo e una regia pubblica alle spalle coordinata da Soprintendenza e Comune  di Genova. E' un sogno che spero un giorno di poter vedere realizzato.













206. Edicola al Porto Antico in facciata dell'Edificio Millo

Posta in facciata dell’edificio del Millo, questa piccola edicola votiva (la povertà del decoro intorno ad essa è in forte contrasto con la ricchezza della decorazione della composizione interna), risalente al XVII Secolo, qui trasferita come ricordano due piccole lapidi sottostanti, raffigura la Madonna Regina di Genova con i Santi Giovanni Battista e Erasmo.

Secondo i Remondini questa immagine può essere quella dei facchini del Ponte Reale.



 





207. Edicola in Via del Molo (San Giovanni Battista)

Addossata al cosiddetto “Castello d’acqua” all’inizio di Via del Molo (vi rimando alla pagina de “l’ACQUA pubblica” per approfondire la sua storia) questa piccola edicola marmorea a tempietto è adornata da due colonnine con capitelli ionici.

Entro la nicchia, protetta da una solida grata, c’è una statua di San Giovanni Battista.



L'edicola votiva in Via del Molo
(foto di Antonio Figari)




208. Edicola in Via del Molo 22 (San Giuseppe)




209. Edicola in Via del Molo 22 (Madonna della Guardia) 




210. Edicola in Via del Molo angolo Vico Palla

Posta all’angolo tra Via del Molo e Vico Palla, in una posizione molto sopraelevata rispetto al piano stradale (forse per fare in modo che potesse vedere e si potesse vedere dal mare), questa elegante edicola, risalente al XVII-XVIII Secolo, è arricchita da una serie di volute che si intrecciano con motivi floreali sostenuti da un grande cartiglio di gusto barocco.

Il gruppo marmoreo al centro raffigura la Madonna della Misericordia che appare al Beato Botta, anch’esso risalente al XVII-XVIII Secolo.






211. Edicola in Vico delle Vele (scalinata)






Sestiere di Portoria


212. Edicola in Salita Santa Caterina

L'edicola votiva in Salita Santa Caterina
(foto di Antonio Figari)


213. Edicola in Via Fieschi angolo Via alla Porta degli Archi

Sull'edificio che fa angolo tra Via Fieschi e Via alla Porta degli Archi vi è una targa marmorea che ricorda che "in questa contrada" vi era la casa di Antonio Gallo "amico della famiglia di Cristoforo Colombo e scrittore de' suoi viaggi". Alla sinistra di questa lapide troviamo un riquadro con una Madonna Addolorata ai piedi di Gesù in croce. Alla destra invece vi è un altro riquadro con una grande statua marmorea di una Madonna con il Bambino in braccio.
Mentre la Crocifissione si trovava già in loco in facciata di un precedente palazzo che affacciava su Piazza Ponticello, la Madonna con Bambino, giunta qui successivamente, proviene dalla distrutta chiesa di Nostra Signora della Consolazione nella sua primaria collocazione in località Artoria (per conoscere la storia di questa chiesa vi rimando al capitolo dedicato alla Val Bisagno alla pagina de i SEGRETI dei VICOLI della GRANDE GENOVA). 


214. Edicola in Via della Madre di Dio civico 61

Al civico 61 di Via della Madre di Dio vi era un grande tabernacolo che misurava quasi 4,80 metri di altezza per 2,5 di larghezza. Questa edicola sporgente a tempietto conteneva una statua della Madonna della Immacolata Concezione risalente alla prima metà del XVII secolo opera di Gio. Domenico Casella detto lo Scorticone, autore anche della Madonna Regina di Genova che ancora oggi si trova entro una nicchia sopra Porta Pila (era questa la Madonna, eseguita dallo Scorticone su disegno di Fiasella, che dava il benvenuto a coloro che entravano in città da levante; vi rimando alla pagina dedicata a le PORTE e le MURA di GENOVA per approfondire la storia di questa e delle altre porte della città). Oggi la statua è conservata al Museo Diocesano di Genova mentre nulla rimane, se non qualche vecchia immagine, dell'edificio che la ospitava nella sua collocazione originaria.
Una curiosità: se la base della statua, con gli angeli, la nuvola e la luna sui quali Maria poggia i piedi, ci fa pensare alla tipica iconografia della Madonna della Immacolata Concezione, la posizione delle braccia aperte e lo sguardo verso il Cielo ci riportano all'iconografia della Madonna Assunta. La piccola fibula sul petto a reggere il mantello è invece tipica dell'iconografia della Madonna della Misericordia. La corona in testa è invece parte della consueta iconografia genovese che vede Maria quale Regina di Genova.


215. Edicola in Via della Madre di Dio civico 41

Sopra l'ingresso del civico 41 di Via della Madre di Dio vi era una semplice edicola in stucco con cornice sagomata e una piccola statua della Madonna della Misericordia risalente al XIX secolo.


216. Edicola in Via della Madre di Dio civico 26

Una piccola edicola in stucco con entro una statua della Madonna dell'Immacolata Concezione e la data 1860 a pennello, come ci raccontano i Remondini, era posta sopra l'ingresso del civico 26 di Via della Madre di Dio.




217. Edicola in Via Madre di Dio (pilone del Ponte di Carignano)

L'edicola votiva in Via Madre di Dio sotto il Ponte di Carignano
(foto di Antonio Figari)


218. Edicola in Via della Madre di Dio civico 11

Un piccolo medaglione rotondo con l'immagine della Madonna seduta con in braccio il Bambino benedicente, risalente al XVII secolo, era posta sul caseggiato al civico 11 di Via della Madre di Dio.


219. Edicola in Via della Madre di Dio civico 2




220. Edicola in Passo Gattamora

Questa grande edicola settecentesca in stucco ornava un tempo la casa natale di Niccolò Paganini in Passo Gattamora. Come vedete nell'immagine di seguito il miglior modo per osservarla nella sua interezza era scendere da una salita chiamata Vico Esca.
La statua marmorea della Madonna della Immacolata Concezione era raffigurata nella classica iconografia su una nuvola sorretta da due angeli e nell'atto di schiacciare la testa del serpente.
Due colonne con capitelli corinzi sorreggevano il timpano sul quale vi erano due figure raffiguranti le Virtù teologali e tra loro un calice con l'Ostia raggiante.
Sotto la statua vi era una lastra con inciso "ET MACULA NON EST IN TE".
La grande lastra sottostante recitava "ANNO SALUTIS 1783/DIE 29 7 BRIS FECIT" rivelandoci così la data di edificazione di questa edicola.
Ai lati dell'edicola, sotte le due finestre, vi erano due cartigli simmetrici nei quali si leggeva l'indulgenza plenaria concessa da Papa Pio VI a chi pregava questa Madonna. La grande devozione  era esplicitata anche da una festa che si svolgeva una volta all'anno. Così scrivono i Remondini: "la domenica fra l'ottava della Natività di Maria il popolo la festeggia con apparati e lampadari e canti divoti e musica".
La statua della Madonna, unica parte ancora esistente di questa edicola, è oggi conservata nel Museo di Sant'Agostino.
La lapide marmorea sotto l'edicola, dove si diceva che questa era la casa natale di Paganini, è oggi posta nei Giardini Baltimora.

L'edicola votiva come appariva in Passo di Gattamora


La Madonna dell'Immacolata in facciata della Casa di Paganini oggi conservata nel Museo di Sant'Agostino
(foto di Antonio Figari)


221. Edicola in Piazza Bonifazio

In Piazza Bonifazio, un luogo che si trovava tra Via del Colle e Via della Madre di Dio, vi era una grande edicola votiva con una Madonna con Bambino in braccio e incisa la data 1617 (anno di costruzione). Era questa l'unica edicola conosciuta a Genova dove sia la nicchia che la cornice intorno erano ricoperte da un mosaico polimaterico che si rifaceva ai tanti esempi di decorazione di tal specie che trovavamo a Genova nel XVI-XVII secolo in palazzi e giardini (vi rimando alla pagina de la GENOVA sotterranea e al ai paragrafi dedicati alle grotte artificiali per approfondire  l'argomento).




Sestiere di San Vincenzo


222. Edicola in Via San Vincenzo civico 58





223. Edicola in Via San Vincenzo civico 50





224. Edicola in Via San Vincenzo civico 96 a/r






225. Edicola in Via San Vincenzo (Facciata di quella che fu la Chiesa di Santo Spirito)


L'edicola votiva in Via San Vincenzo in facciata di quella che fu la Chiesa di Santo Spirito
(foto di Antonio Figari)



Val Bisagno


226. Edicola in Accesso a Via Chiappazzo




227. Edicola in Via Bobbio 33 r





228. Edicola in Via del Veilino 






Ci sono ancora tante edicole votive disseminate nei vicoli della Superba e non solo.
Pazientate, nei prossimi mesi piano piano ve le mostrerò tutte!
Il viaggio alla scoperta delle edicole votive nei vicoli di Genova è appena iniziato!

(continua...)



9 commenti:

  1. cavolo ce ne altre duecento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sono tantissime le edicole votive nel centro storico genovese. Il viaggio alla scoperta di esse è appena iniziato: pian piano le descriverò tutte in questa pagina!

      Elimina
  2. Caro Antonio, complimenti per il tuo blog (che mi piace molto) e per la passione che dimostri per la tua splendida (e poco conosciuta) città. Sono piemontese e amo le tradizioni di ogni luogo e popolo. A proposito delle edicole votive di Genova, vorrei raccontarti un aneddoto famigliare. Siccome qui in Piemonte venivano costruiti i "piloni" a ogni crocicchio perché si credeva che dove le strade si incrociano stesse in agguato il diavolo, mio nonno, che amava viaggiare e conosceva bene Genova e il suo porto, diceva sempre (in piemontese, ma te lo scrivo in italiano): "Genova doveva essere piena di diavoli, perché in ogni cantone c'è un santo" :D Ancora complimenti, continua così! Ginny.

    RispondiElimina
  3. ciao Antonio! Hai idea di quante siano le edicole votive rimaste? Nel 1865 , il comune di Genova ne aveva censito 865 nei vari sestieri della città di allora

    RispondiElimina
  4. un'opera unica nel suo genere :completa,esauriente,addirittura dotta.Complimenti

    RispondiElimina
  5. Buongiorno,
    ho fotografato ieri un' edicola in salita dell'oro e mi pare che non sia nell'elenco qui sopra.
    Mi è sfuggita ? Grazie

    RispondiElimina
  6. Si conosce perchè l'edicola 59 di Via Luccoli è posta a quell'altezza? Grazie.

    RispondiElimina
  7. Grazie per il ricco elenco. Sto cercando di vedere se il quadro di Holland, trovato per caso online, riguarda una vera edicola o e' una ricostruzione artistica. Mi trovo agli antipodi, email pasqualini_r@yahoo.com.au e potrei forse provare la tredicina di S.Antonio, se fosse una cosa perduta. Il dipinto a lapis e acquarello si trova al sito http://www.artnet.com/artists/james-holland/a-street-in-genoa-T6vZuJil_h_oUdZZT0S04A2

    RispondiElimina